“LE PAROLE DEL SILENZIO” Capitolo XIX

 
 
 
                                                                                                                                                             by aquarius
  
  

Capitolo XIX

Alle otto in punto, erano davanti alla porta di Franzi.

Gustav era passato a prenderla a casa e Julia per l’occasione, si era fatta preparare una splendida composizione di fiori.

Era stranamente nervosa: si sentiva come se dovesse affrontare un esame

-Speriamo che gli stia simpatica- era il suo unico e costante pensiero.

Sapeva quanto lei e Gustav fossero legati: lui adorava sua sorella e lei lo colmava di attenzioni; del resto tra di loro c’era una notevole differenza d’età e lei lo viziava fin da quando erano bambini.

Era tesa come una corda di violino e quando Gustav le prese la mano per tranquillizzarla, sobbalzò  dallo spavento.

Franzi aprì la porta con un grosso sorriso stampato sulle labbra.

Assomigliava moltissimo a suo fratello: gli stessi occhi profondi, lo stesso colore di capelli perfino lo stesso sorriso un pò infantile.

“Ciao!” il tono della voce era amichevole;

“Entrate” e li fece accomodare in casa.

“Julia, lei è Franziska, mia sorella”;

“Felice di conoscerti” disse quasi sottovoce mentre le porgeva la mano.

“Finalmente ci conosciamo!”; gli strinse la mano e continuava a sorriderle.

” Il mio fratellino mi parla continuamente di te ed ero curiosa di conoscere la ragazza che gli ha fatto letteralmente perdere la testa”.

Julia arrossì all’istante ma non fu la sola.

Gustav era più imbarazzato di lei: “e dai Franzi, smettila!”;

“Questi sono per te” e le porse i fiori;

“Per me? Grazie! Che pensiero gentile. Sono stupendi!”;

Era cordiale, simpatica ed estroversa.

“Ma entrate, non restate sulla porta”.

Julia si guardò intorno: la casa di Franzi era un miscuglio di stili ma quello etnico era predominante.

Sculture in legno, candele artigianali, mobili d’ebano intagliati ed un raffinatissimo incenso, diffondeva il suo aroma per tutta la casa.

Mentre percorrevano il piccolo corridoio, passarono davanti ad una stanza, allestita come un teatro di posa.

Julia si soffermò a guardarla.

“Franzi è una fotografa ed è anche molto brava”.

“Oh!” rispose sorpresa.

“Ha uno studio in centro ma spesso lavora qui a casa”;

“Una passione che condividete”;

“Si amiamo la fotografia, ma la sua passione è diventata una professione che adora”.

La sala da pranzo era molto spaziosa.

Alle pareti c’erano delle splendide foto, per lo più tramonti; sicuramente erano opera sua.

Al centro della stanza, faceva bella mostra di sè un tavolo di cristallo elegantemente apparecchiato con tovagliette di lino nero, piatti di porcellana bianca, calici di cristallo e portacandele e fermatovaglioli di acciaio lucidissimo, proprio come le posate e i sottopiatti.

“Tra qualche minuto si mangia” disse sorridente mentre disponeva i fiori in un bel vaso.

“E Joseph?”;

“Stasera non c’è; aveva un impegno…..un incontro con i suoi vecchi amici di università”.

Joseph,  era il compagno di Franzi.

“Julia, mi daresti una mano di là in cucina?”;

“Ma certo, volentieri”;

Gustav fulminò con lo sguardo sua sorella ma Franzi lo anticipò:

“Sta tranquillo! Non la mangio mica. Facciamo solo due chiacchiere tra donne. Tu intanto stappa il vino”.

Julia seguì Franzi in cucina e lei la mise subito a suo agio.

“E’ sempre così protettivo nei tuoi confronti?” gli chiese diretta;

“Sì” ammise un pò imbarazzata.

“Non essere tesa, non mi piace essere invadente è solo che…è bellissimo vedere il mio fratellino così”.

Julia annuì e sorrise ma si sentiva come se fosse seduta sui carboni ardenti.

“Gustav è un ragazzo molto dolce e troppo sensibile ed è facile ferirlo. In passato ha sofferto tantissimo. Era sempre  solo: aveva pochissimi amici; tutti lo prendevanoin giro perchè era basso di statura”.

Julia restò in silenzio ad ascoltare.

“Tornava a casa carico di rabbia che riversava sulla sua batteria. Eravamo costretti a tapparci le orecchie per ore e a litigare con i vicini ma sapevamo che era la sua valvola di sfogo”.

Julia rimase sbigottita: non immaginava che Gustav avesse avuto un’infanzia così difficile.

“Ed è stata anche la sua fortuna”; continuò: “Tu lo rendi felice, e questo mi riempie il cuore di gioia. Da quando state insieme, sembra quasi che viaggi su una nuvola. Canta, è sempre allegro ma è terribilmente distratto! Ha la testa altrove….e adesso capisco il perchè”.

Il timer del forno catturò l’attenzione di Franzi.

“Ci siamo! Per favore mi prenderesti quelle presine? Spero tanto che ti piacciano le lasagne, è uno dei piatti preferiti di Gustav”;

“Le adoro” le disse mentre gliele porgeva.

“Allora, è pronto? Ho una fame!” Gustav fece capolino in cucina ed un enorme sorriso gli si dipinse sulla faccia quando vide la teglia.

“Wow! lasagne” si avvicinò a Julia e le cinse i fianchi con un braccio.

“Ti ha fatto il terzo grado eh?”;

“No, affatto. Tua sorella è molto simpatica”;

“Se vuoi sapere di cosa abbiamo chiacchierato ti accontento subito: abbiamo spettegolato su di te”;

“E cosa le hai raccontato?” chiese preoccupato;

“Per ora ci siamo limitate alle tue scorribande con la batteria e le liti con i vicini di casa” rispose Julia facendo l’occhiolino a Franzi.

“Si, il resto me lo riservo per il dopo cena. Dai, dammi una mano a tagliarla Juschtel”;

“Juschtel?!” chiese sorpresa Julia.

“Emm…è una storia lunga. Ma che stai combinando? Lascia ci penso io!”.

La cena si svolse in un clima sereno e spensierato.

Franzi e Gustav raccontarono alcuni episodi di quando erano piccoli: delle loro vacanze in Austria con i genitori e della paura di sua sorella per le mucche; o di quella volta che Gustav stava imparando ad andare in bicicletta e distrusse tutti i fiori della mamma e diedero la colpa al cane del vicino.

Julia li ascoltava attentamente ed un pò li invidiava: si vedeva che erano molto uniti e che avrebbero fatto qualsiasi cosa l’una per l’altro.

Doveva essere bello crescere con dei fratelli: ripensò alla sua infanzia e gli occhi le si velarono di tristezza.

Franzi si alzò per andare a prendere il dolce.

Gustav notò subito il cambiamento di Julia.

“Hei, qualcosa non va?” Le chiese distogliendola da quei tristi pensieri.

“No, no. E’ tutto ok”;

“mi sembravi altrove….” e le accarezzò dolcemente una guancia.

Julia trattenne la sua mano sul viso.

“Ti invidio, sai?”;
“E perchè?”;

“Perchè hai una sorella che ti vuole un mondo di bene” e lo abbracciò forte; “io non so cosa voglia dire avere un fratello o una sorella…..sei molto fortunato”.

Adesso che ci pensava bene, Julia non gli aveva mai parlato della sua famiglia.

Franzi aveva ascoltato tutta la conversazione e provò tanta tristezza così cercò di smorzare la tensione.

“Hei, che ne dite se facessimo un pò di foto?”;

“Un pò di foto?” chiese Julia;

“Si, voi due insieme….un pò di foto artistiche ….fatte come si deve e non come quelle che fai tu!”;

“le mie foto sono bellissime” disse un pò risentito Gustav;

“Si con le inquadrature storte, sfuocate e con delle luci orribili”;
“Ecco adesso comincia a parlare come una professionista….”;

“Siii! Mi piacerebbe tantissimo, così quando non ci sarai, potrò almeno vedere le tue foto”;

“Ok, allora andiamo di là”.

Tutti e tre si recarono in quella stanza-studio; Franzi accese tutte le luci e cominciò a sistemare l’attrezzatura.

“Mettetevi al centro di quel pannello, io intanto metto su un pò di musica e sistemo i riflettori”;

Julia sorrise un pò imbarazzata.

Franzi impugnò la macchina fotografica e disse: “mi raccomando, siate naturali”.

All’inizio, era tesissima ma Gustav fece di tutto per farla sentire a suo agio.

Iniziò a farle il solletico e a farla ridere e poi le prese la mano e la fece ballare.

Si guardavano negli occhi, si sorridevano, si accarezzavano e continuavano a ridere e un pò alla volta, si dimenticarono perfino di Franzi che intanto continuava a scattare foto.

“Bene, credo proprio che possano bastare. Queste foto sono un autentico capolavoro!”;

“La solita modesta” l’apostrofò Gustav;

“Lo vedrai tra qualche minuto, dammi solo il tempo di stampare i provini”;
“Grazie Franzi; mi sono divertita moltissimo. Che sete! Vado a prendere un bicchier d’acqua”; e si allontanò verso la sala da pranzo mentre Gustav la seguiva con lo sguardo.

“Hei Juschtel, guarda qua!”;
Gustav si infilò una mano in tasca e siavvicinò allo schermo del portatile che sua sorella stava usando.

“Che te ne pare?”;
Lui restò senza parole; le foto erano magnifiche una più bella dell’altra e Julia era stupenda.

Franzi ne ingrandì una e restò a fissarla in silenzio, per qualche minuto.

“Che stai guardando?” chiese curioso.

“Le immagini non mentono. Osserva i suoi occhi: quando ti guarda è come se si illuminassero; vedi con quanto amore ti accarezza con lo sguardo? E guarda il suo sorriso……Lei ti ama davvero fratellino!”.

Guardò quella foto senza dire nulla; non c’era bisogno di parole……. quell’immagine parlava da sola.

                                                                                   ………..continua

Annunci

10 commenti su ““LE PAROLE DEL SILENZIO” Capitolo XIX

  1. Waaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    anzi,,,Wawavuma!! XD
    bellissimo capitolo Fra *.*…stradolce come sempre..
    grazie per il commeto…e penso che i tuoi dubbi saranno sciolti nel prossimo capitolo..almeno lo spero ^^
    allora che mi racconti di bello? Programmi per Halloween?
    Un bacione
    ti voglio bene

  2. Ehi tesoro,
    ho letto anche i capitoli 18 e 19..bellissimi davvero… Il modo tenero in cui Gus guarda la donna che ama mentre dorme per poi svegliarla con un gesto dolce e delicato;il desiderio di Julia di sentire le sue calde labbra sul suo corpo;la testardaggine ed il “ricatto” di Gus per convincerla a venire con lui e la determinazione con cui Julia riesce a farsi dare due giorni da quell’antipatico di Sebastian… Bellissimo davvero. E poi la cena a casa di Franzi..la tensione che accompagna Julia fino a quella casa e che poi svanisce di fronte a quel sorriso così simile a quello di Gus,quella piacevole serata passata con i due fratelli a ridere e viaggiare tra i ricordi;infine quelle foto che mettono in risalto gli occhi gioiosi di Julia e pieni di amore… E’ incredibile quante cose possono trasparire da un solo sguardo ed è quello che si nota benissimo nei tuoi capitoli. Il modo in cui Gus riesce a leggere l’angoscia ed il turbamento nei suoi occhi è davvero sensazionale. Bravissima tesoro…attenderò con impazienza di leggere i prossimi capitoli. Ti voglio bene.

  3. tesooro grazie dei commenti(:
    scusa se in questo lunghissimo(x modo di dire)
    nn sn riuscita a commentare ma come ti ho detto x mess nn ho avuto minimaente uno spazio di tempo!tra scuola,compiti,pallavolo,A.D.O,animatrice nn c’è la faccio più sn piena di impegni..solo in questi due o tre giorni mi sn data da fare a portare avanti un po la ff xke ero leggermente indietro con tutto..ah scusa se nn ti ho avvertito che ho postato!!pardon..
    cmq sisi p veramente triste come storia ma c devo pensare ancora su a come potrà continuaree..
    ahah hai proprio proprio ragione(: meritava anche più di uno schiaffo non permetterò di portarmi via a me logicamente billinooo!!è solo miooo…
    è tragicaa nn poteva stare li ancora un poo che vedeva che Sara avrebbe rifiutato quel putrido schifoso Lucaaa?????????
    ma beh credo di farla risolvere nel meglio o pegggio possibilee???!ahah mi dispp ma nn dico nulla a nessuno beh se vuoi magari a te si però per mess..
    ade posto l’8° capitolo..
    cmq come stai??scuola?amici??
    io sto abbastanza bene..
    scuola ho preso 8 e mezzo in geometria
    7 e mezzo e 8 meno in inglese
    6 e mezzo in matematica ma lasciamo perdere
    9 forse o 8 e mezzo in grammatica..
    tu??
    amicii alla grande…che cosa farai ad halloween??
    io vado a dormire da un amicaa(:
    dai vado un baciiuuuuu ciaooooooo ti vi bii(:
    kusss(:

  4. non ti preoccupare Fra…non è che la mia di memoria sia una delle migliori XD
    sono contenta che ti piaccia! ^^
    Eh si da un po’ di felicità di voleva..dopo tutto quello che ho combinato..
    comunque adesso mancano solamente due capitoli alla fine e poi si cambia FF.
    Tu come va? Spero bene..
    progetti per halloween?
    ti voglio bene

  5. tesorooo scusaa x la replicaa…ma c’era mia mamma che mi diceva di scendere qndi nn ho potuto postare….posto adesso.. l’8°capitoloo..
    cmq nn sai la sfortuna che mi è capitata..
    gg al mio paese inauguravano un negozio di gioelli e fuori c’era una vestita da angelo con un libro..
    dovevi mettere sopra le mani a questo libro,pensare a una domanda e aprire una pagina x vedere la risposta!
    io logicamente ho chiesto:
    conoscero Bill?
    risposta:non succederà mai…sn prpr fortunataaa ahah ma c metterò l’impegn xkè cm la mia ff conoscerò bill costi quel che costiii!!(:
    vado a postareee…
    ci sent ciaao tesorroo ti voglio tantoo beneee<3

  6. Awwwwwwwwww ma quant’è bella! *-*
    Tesoro, scusami il ritardo colossale, ma sono stata stra-incasinata con la scuola. Ho avuto tre compiti in classe e due interrogazioni a cui sono fortunatamente scampata… e la settimana prossima è anche peggio, se possibile. Ormai dovrebbero fare una giornata di 30 ore, anzichè di 24, così almeno potrei rilassarmi anche un po’!
    Posso a malapena immaginare quanto sia presa tu, tra danza e scuola!
    Come stai? Tutto bene? Scuola e danza come vanno? Come va con la classe?
    Spero bene, tesoro…
    Sai, qualche giorno fa mi è capitato di leggere quello che hai scritto in bacheca alla Fra… ci ho pensato tanto anche io… non è proprio giusto che chiudano i blog così… ):
    Va beh, adesso non voglio rattristarti, so che è un argomento delicato, e non voglio starci su troppo…

    Che fai di bello per Halloween? Io resto in casa a guardare Sweeney Todd con mia mamma, tanto per stare un po’ in tema spettri e sangue! xD
    Volevo andare al cinema con Walter, ma gli hanno detto che non può venire a Piacenza, oggi, perchè poi deve accompagnare sua sorella a fare Dolcetto o Scherzetto… va beh, ci rifaremo sabato prossimo, quando lui e l’altro mio migliore amico verranno a casa mia! 😀

    Per il resto… Venerdì ho rivisto il batterista… è stata una cosa stupenda, anche se sono riuscita a malapena a farfugliargli un “ciao” che nemmeno ha sentito… *O*

    Tu cosa mi racconti? Ci sentiamo presto, tesoro! Un bacione enorme! Ti voglio bene! E tanto, anche! ❤

    Macky

    (PS Te lo dico a puro titolo informativo: su facebook ho cambiato nome del profilo personale: da Macky McDarkness sono passata a Alice Kingsley. Ma sul profilo del blog di Fan Fiction sono ancora Macky McDarkness! :D)
    Un bacione!!

  7. Tesorooooo
    wow stupendo e chiaramente scusami per il menso ritardo
    che carini Julia e Gustav che vanno finalmente da franzi **
    che teneriii finalmente Gustav e riuscito a portarla dalla sorella che si vede tantissimo il loro rapporto tanto stetto tanto che lei sa tutto di lui e anche di Julia visto che le parla in continuazione di lei e sinceramente… me lo aspettavo da un tenerone come lui **
    Julia e cosi dolce per l’occasione ha fatto preparare quella composizione di fiori ** oddioo che pensiero troppo dolce mi ha davvero lasciata sensa parole.. ragazze cosi non c’è ne sono davvero.. più va avanti la storia più mi rendo conto di quanto sia speciale Julia
    e ora posso finalmente capire dell perche Gustav si sia innamorato cosi profondamente di lei una ragazza cosi esiste solo nelle favole invece lui l’ha trovata nella realtà e sono sicura che non la lascerebbe per nessun motivo l’ama cosi tanto che a mala pena riesce a starle
    lontano quando lavora figuriamoci per tutto il resto della vita.. non ci riuscirebbe mai. Lei e tenerisima si setniva nervosa sperando che lei piacesse alla sorella proprio perche sa del bellissimo rapporto che hanno loro due e quando lui le prende la mano lei non aspettandolo
    dalza dalo spavento che tenera ** pero la capisco molte ragazze sarebbero nervose al suo posto quando incontrerebbero una persona molto speciale per colui che ami e normale ma sua sorella e un amore davvero lo dimostra il fatto che appena apre la porta sorridendo
    contentissima di conoscerla dicendole che era curiosissima di conoscere la ragazza che aveva fatto perdere la testa a suo fratello che tenera e Julia che arrosisce timida tanto che quando la saluta la voce e cosi bassa ** ma la reazione di Gustav e stupenda me
    lo immagino tutto rosso imbatrazatissimo davanti all’affermazione di sua sorella tantoc he le dice di smetterla xD hahah mi ha fatto ridere ma anche intenerito si e imbarazzatoo perch e la sorella ha detto una cosa verissima perche io mi immagino davvero Gustav che
    sta ore e ore a pensare Julia a parlare di lei con le persone più strette ormai lui sensa Julia non riuscirebbe nemmeno a dormire.. è questa cosa la trovo stupenda perche è innamorato di lei e quando un ragazzo si imbarazza per una cosa cosi e stupendo proprio perche sono pochi i ragazzi che dimostrano i loro sentimenti sono pochi colore che non si vergognano di dire che sono innamorati di una ragazza lui no .. lui non si vergogna proprio perche lei e tutto il suo mondo ora e non potrebbe mai vergongarsi di amarla alla follia ** Frazi e davvero una ragazza tanto carina gentile simpatica.. mi ricorda tantissimo Gustav come si vede che sono fratelli poi adorano la fotografia hanno una pasiona che li accomuna anche se lei lo fa per mestiere ma e comuqnue stupendo ^^ Ma che bello quando vanno in cucina e Julia l’ha aiuta sono cosi carine insieme haha e mi ha fatto ridere quando Gustav la fulmina proprio sapendo che lei le ha chiesto di aiutarla per parlare di lui hahah e lei gli risponde si stare tranquillo che faranno solo due chiacchere tra donne haah l’adoroo xD
    poi lei e cposi gentile subito l’ha messa a suo agiò ma e stupendo quando le chiede se e sempre cosi protettivo sapendo che Gustav lo e perche e il suo carattere cosi poi immaginandosi he la ama tanto.. Ma mi ha fdavvero fatto nascere un sorriso spontaneo quando lei imbarazzata le dice di si e Franzi che subito le dice che non vuole essere ivadente e vederla tesa ma che e contenta di vedere Gustav felice.. mi ha stretto il cuore
    quando le dice che lui e un ragazzo tanto sensibile e dolce e che è facile ferirlo e ha ragione ma quando le dice che lo prendevano in giro per la statura oh povero tesoro certo che avvolte i bambini sono davvero cruderi non si rendono conto che fanno del male agli altri e lui che tornava a casa furioso e prendeva la batteria come sfogo ç.ç mi ha davvero emozionato questa parte povero cucciolo çç quando le dice che e felice quando vede Gustav cosi felice cosi sereno tanto che e sempre allegro e canta grazie a lei mamma e una tenereza infinita… che tenero Gustav quand entra sperando che e pronto e gli si dipinge un sorrisone sul viso appena vede le lasagne che sono il suo piatto preferito
    ** ora capisco il perche lo vizia sempre xD se li cucina sempre lasagne può invitare a cena anche me visto c he è anche il mio piatto ptreferito xD
    ma che tenero quando la prende per la vita con il braccio e le chiede cosi dolce che le ha fatto il terzo grado per poi sapere che hanno spettegolato su di lui e che non finiranno e lui tutto preoccupato per poi sapere che sino sono limitate e che Franzi si riserva per il podo cena a finire di spettegolare su di lui hahah quanto l’adoro xD Juschtel? perche lo chiama cosi noo voglia sapereee çç uff ma poi che carino quando lo chiama cosi anche se non
    ho capito il perche xD Te lo giuro mi ha fatto un tenerezza davvero infinità quando Julia sente i discorsi di Gustav e Franzi sulla loro infanzia vederla cosi triste nel ripensare alla sua infanzia e che non ha fratelli crescendo da figlian unica sentendosi anche sola mi ha fatto tanta tenerezza çç immagino come avrebbe voluto avere un fratello o una sorella e Gustav che subito capisce che lei e turdata guardandola lui capisce sempre tutto lei ormai non ha più segreti Gustav sa quando e felice, sa quando e triste, turbata o nervosa, o gelosa lui sa tutto lui riesce a leggere i suoi occhi non ha bisogno delle parole lui ha bisogno solo di guardarla ** e cosi dolce quando le accarezza la guancia e pensa che lui della sua famiglia non sa nulla, non sa del passto di Julia e sinceramente lo vorrei sapere anchio ma sai leggendo queste righe capisco sempre di più che deve aver sofferto molto ora non so per cosa ma ha fosserto e roa sono contenta che ha Gustav che ora sia felice con lui accanto lasciando da parte i ricordi brutti basta abbracciarlo per sentirsi felice accanto a lui.. Franzi e tenerissima lei che ha sentito la loro conversazione provando anche lei tristezza e trova il modo per far passare via questo momento facendoa stare meglio, proponendole di fare qualche foto wow che bellooo loro due insieme** hahha l’adoro quando dice a Gustav che le fa delle foto vere e non come le fa lui storte e sfuocate e Gustav risentito che le dice che sono bellissime ** che carini poi quando vanno nella stanza lei mette la musica gli dice di essere naturali e Gustav che le fa il solletico per farla ridere e rilassare per poi ballare mentre si sorridono si accarezzano si guardano come sempre, come due innamorati che non possono non guardarsi ** Ma quando lei va a bere e lui che la segue con lo sguardo come se non riuscisse a non guardarla come se non riuscisse a staccarle gli occhi da dosso wow che tenerooo davverooo e poi quando guarda le foto di loro due wow che tenerooo che è npon riesce a dire nulla rimane incantato a vedere come sono belle e ha pensare che Julia e bellissima e Franzi che rimane a fissare una foto di loro per poi dire quando Gustav le chiede che fa lei risponde in un modo cosi dolce e cosi veritiero che mi ha sciolto sul serio ** ha ragione le immagini non mento davvero i suoi occhi trasemttono davvero tutto l’amore che prova per Gustav il suo sorriso sorale e il modo in cui i suoi occhi si illuminano ogni volta che lo guarda e vero non ci sono parole lei lo ama e lo fara sempre non ci sono parole basta uno sguardo per sapere quello che prova una persona gli occhi non possono mai mentire ** wow tesorooo meraviglisooo davvero mi lasci conuna gioia inmensa ogni volta con una sensazione di benessere, felicità dolcezza che non me la lascia nessuno riesci sempre a farmi volere in un mondo dove esiste solo cose belle come la gioia la tenerezza e l’amore solo quello conta **
    Grazieee mi sei unica, sei bravissimaaa e lo diventi sempre di più
    ti voglioun modno di beneee
    un bacioneee **

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...